Home
2018 CAMPIONATI ALLIEVI A SALSO

Solo oggi, colpevolmente in grave  ritardo rispetto alla data dell’evento questa presidenza ed il consiglio regionale tutto desiderano mettere in grande evidenza  i brillantissimi risultati conseguiti dal Bridge Toscano nei campionati Italiani riservati agli Allievi.

Preliminarmente desideriamo indirizzare un particolare ringraziamento ai nostri istruttori (il sig. Arganini Piero per Firenze, il sig. Bovi Campeggi Alfredo per Viareggio,la sig.ra Bibbiani Odette per Grosseto,  la sig.ra Bresciani Gianna per Forte Dei Marmi, il sig.Enriotti Sergio per Cecina, il Sig. Ferramosca Francesco per Livorno Quadri,  il sig.

Messina Giuseppe, il sig. Morelli Riccardo per Empoli, il sig. Percacciante Michele per Firenze,  il sig. Stilli Gianluca per Pistoia, il sig. Viani Vittorio per Lucca ecc. ecc.) che con il loro instancabile lavoro  e quello dei loro aiutanti  riescono a coinvolgere  nuovi  appassionati, quei nuovi appassionati  destinati poi nel tempo a crescere e rappresentare così il futuro del bridge nella nostra regione.

SQUADRE del  1° Anno

Primo posto e Oro alla squadra “STRADIVIANI” dell’a.s.d. LUCCA Bridge  Istruttore l’amico Viani Vittorio (Bertolaccini A.,  Chiappe F., Gennazzani N. e Sodini G.) che ha dominato il campionato staccando di  10 V.P.  la seconda; anche questa una squadra Toscana, con l’Argento che è andato alla squadra “LEMMETTI” Istruttore Bovi  Campeggi  Alfredo dell’a.s.d. VIAREGGIO-Versilia Bridge.  A corollario e completamento del successo  vogliamo sottolineare  come nel girone finale su otto squadre che lo componevano ben sei delle stesse rappresentavano  a.s.d. della nostra regione. Scusate se è poco.  

SQUADRE del  2° Anno

Argento e quindi secondo posta alla squadra di EMPOLi – Faraoni istruttore il sig. Morelli Riccardo coadiuvato dal sig. Faraoni Carlo  una compagine oramai abituata al podio e sempre tre le prime in qualsiasi competizione di categoria in cui decide di presentarsi. Una vera promessa per un futuro bridgistico che prevediamo possa essere per loro luminoso. 

Un sincero grazie unito ai doverosi  complimenti  viene rivolto  a tutti i dirigenti delle nostre a.s.d.  che sembrerebbero avere intrapreso la strada giusta, quella  di un lavoro importante  nel settore della Scuola;  unica arma questa che io credo possa garantire nel prossimo futuro uno sviluppo importante  con  il rafforzamento delle nostre società sportive che sono il vero imprescindibile volano per avere una Federazione sempre più importante e capace di rappresentare tutti noi e tutto il bridge italiano in campo internazionale e questo per storia, blasone e medaglie.

Permettetemi di dire a tutti voi ancora braviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.